AVVISO PUBBLICO - contributi alle imprese al fine di attenuare l'impatto finanziario sulle categorie economiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell'esercizio delle rispettive attività, a valere sui fondi di cui all’art. 106 del D.L. 34/2020, all’art. 39 del D.L.104/2020.

L’istanza deve essere inviata a mani o a mezzo PEC all’indirizzo segreteria.barumini@pec.comunas.it e pervenire entro le ore 23:59 del giorno 23/12/2021.

Data di pubblicazione:
16 Dicembre 2021
AVVISO PUBBLICO - contributi alle imprese al fine di attenuare l'impatto finanziario sulle categorie economiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell'esercizio delle rispettive attività, a valere sui fondi di cui all’art. 106 del D.L. 34/2020, all’art. 39 del D.L.104/2020.

Sono ammesse a fruire del contributo, ai sensi del presente Avviso, le attività che:

  • abbiano sede operativa nel comune di Barumini; 
  • siano imprese commerciali, regolarmente costituite e iscritte al Registro Imprese o, nel caso di imprese artigiane, all'Albo delle imprese artigiane; siano attività economiche/associazioni che risultino attive al momento della presentazione della domanda; siano liberi professionisti essere iscritti all’albo professionale;
  • svolgere un’attività economica individuabile tramite Codici ATECO (non sono pertanto destinatarie del presente avviso ad es. le associazioni)
  • abbiano subito un calo del fatturato 2020 rispetto al 2019 da certificare tramite presentazione modello Iva e modello redditi. I soggetti operanti in regime di esenzione IVA potranno presentare il modello redditi.
  • In luogo del calo del fatturato, per le attività avviate dal 01/01/2020 sino al 11/04/2021 svolgere un’attività economica rientrante in uno nei Codici ATECO, oggetto di chiusura e/o sospensione, indicati nell’Allegato B  – Elenco Codici Ateco oggetto di chiusura/sospensione, parte integrante del presente avviso;
  • non essere in stato in stato di scioglimento o liquidazione e non essere sottoposta a procedure di fallimento, liquidazione coatta amministrativa e amministrazione controllata
  • non riportare condanne con sentenza passata in giudicato, e/o essere destinatari del decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell'art. 444 c.p.p., per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale del legale rappresentante
  • per le attività iscritte alla previdenza, essere in regola con gli obblighi contributivi, come attestato dal Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) al momento dell’erogazione del contributo